Investire in azioni Poste Italiane

L’approdo del titolo azionistico Poste Italiane a Piazza Affari ha creato molta curiosità ed un certo fermento tra i risparmiatori che si sono chiesti se conviene investire in azioni Poste Italiane; questa operazione di privatizzazione di una società dello Stato è stata conclusa dalle figure di consulenti quali Rothschild e lo studio legale internazionale Clifford Chance, a cui è stato affiancato un gruppo di global coordinator, ossia di banche che hanno provveduto a collocare le azioni sul mercato (Bank of America-Merrill Lynch, IntesaSanPaolo, Mediobanca, Unicredit, Citi). 


L’investitore per comprare questo tipo di azioni ha a disposizione diverse opzioni, anche se il sistema più conosciuto quando si tratta di operazioni borsistiche è quello di rivolgersi alla propria banca oppure ad un consulente finanziario professionista. Dal momento che alcune banche applicano delle commissioni elevate, il loro costo finisce per incidere sul profitto dell’investimento soprattutto nel caso del piccolo risparmiatore, quindi si opta per la piattaforma del trading online, dove comprare ed investire in Poste Italiane in modo più semplice e veloce. Attraverso il trading online si può in pratica gestire autonomamente le operazioni azionarie prevedendo delle commissioni più basse rispetto alla banca; per quanto riguarda l’argomento del rischio di investimento indipendentemente dalla piattaforma scelta bisogna sempre considerare questa componente che può determinare eventuali perdite di denaro soprattutto se i movimenti non vengono eseguiti con cautela ed intelligenza. Quando si sceglie di fare trading online investendo su un prodotto finanziario come Poste Italiane è opportuno rivolgersi ad un broker a cui spetta il compito di gestire gli investimenti direttamente sulla piattaforma per i clienti. Bisogna precisare che i prodotti azionari di Poste Italiane si rivolgono  non solo ai comuni risparmiatori ma anche ai dipendenti, prevedendo inoltre un contestuale Collocamento Istituzionale.


Tra i fattori da valutare quando si prendere in considerazione la possibilità di se conviene investire in azioni Poste Italiane, è necessario soffermarsi sul prezzo delle azioni che secondo le indicazioni iniziali della società possono essere acquistate a Piazza Affari in pacchetti minimi da 500, l’investitore che deterrà le azioni per almeno un anno verrà omaggiato di un’azione extra gratuita ogni 20 azioni possedute. Sono attualmente quotate in borse 453 milioni di azioni ordinarie messe in vendita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che costituisce il 34,7% del capitale sociale della società Poste Italiane.

SHARE THIS
Latest
Next Post