Mutui in aumento nel terzo trimestre del 2015

Nel recente periodo si sta assistendo ad una promettente ripresa del settore immobiliare incoraggiata non solo dall’incremento degli acquisti di beni immobiliari ma anche da un altro fattore significativo: in base ai dati Istat si sono registrati mutui in aumento nel terzo trimestre del 2015. Dai dati raccolti dall’istituto nazionale di statistica nell’ambito delle indagini economiche è infatti emerso che nel corso del 2015 si è verificato un trend positivo che ha portato nel terzo trimestre ad un rialzo del +29,2%  per quanto riguarda l’erogazioni di mutui da parte di banche ed istituti di credito, la crescita è stata rapportata allo stesso periodo di riferimento dell’anno 2014. 


Questo risultato è stato favorito dal calo dei prezzi di appartamenti ed immobili abitativi che ha spinto le famiglie italiane ad acquistare un bene immobiliare da destinare a propria abitazione principale, per cui l’Istat ha riscontrato anche un maggiore movimento delle convenzioni notarili per i mutui, i finanziamenti e le altre obbligazioni con formazione di ipoteca immobiliare conclusi tra cittadini residenti sul territorio nazionale e banche oppure con società che concedono prestiti finalizzati all’acquisto di casa.


Per cui i mutui in aumento nel terzo trimestre del 2015, si legge sul portale Affarimiei.biz, risultano essere una diretta conseguenza dell’incremento delle trattative di compravendita immobiliare (le compravendite nel corso dell’anno di riferimento sono cresciute dell'8,4%). Questi due fattori strettamente dipendenti tra loro hanno incentivato la ripresa dell’economia immobiliare che ha potuto così evidenziare delle variazioni significative. Nello specifico, in base alle indagini condotte dall’istituto nazionale di statistica nel terzo trimestre del 2015, gli atti notarili di compravendita per unità immobiliari hanno subito una buona crescita rispetto ai dati rilevati nello stesso periodo dell'anno precedente. L'Istat ha inoltre confermato un incremento della richiesta e della concessione di mutui con un andamento graduale in rialzo nel corso di tutto il 2015, in particolare la ripresa è stata favorita dagli acquisti di immobili di tipo residenziale un fattore testimoniato dalla stipulazione di atti notarili di acquisto di immobili ad uso abitazione correlati dalle relative pertinenze quali garage, box, cantine; un leggero incremento pari al +1,6% è stato rilevato anche per quanto concerne i trasferimenti di proprietà immobiliari ad uso economico, ossia relativo all’acquisto di immobili ad uso commerciale oppure aziendale quali: negozi, uffici, capannoni, laboratori.

SHARE THIS
Previous Post
Next Post