Forex, il focus dei broker è su sterlina e dollaro

Uno dei segreti per un trading online altamente valido consiste nel prevedere in anticipo le mosse, i rialzi e i ribassi dei quantitativi di capitale che, quotidianamente, orbitano all’interno dei vari asset merceologici e finanziari. Oggi grazie agli strumenti messi a disposizione dai broker forex è possibile avere un quadro di riferimento costantemente aggiornato, attento anche a quelle dinamiche che esulano dal contesto economico-finanziario. Questo è il viatico più efficace per ottenere guadagni interessanti e continui nel tempo, in linea, quindi, con quello che è il principale proposito di ogni trader che si rispetti. Che si tratti di CFD, opzioni binarie o Forex, avere il controllo della situazione rappresenta una soluzione a dir poco vincente.

Per i forex broker il dollaro dovrà rafforzarsi

In questi giorni il dollaro è osservato speciale sia dai trader che dagli stessi broker chiamati a dover dare segnali puntuali ai propri clienti su ciò che accade sul mercato delle valute. Il dollaro, infatti, oltre ad essere la valuta mondiale di riferimento è al centro di un altissimo interesse per via della prossima riunione della Fed in cui si andrà a decidere sul rialzo dei tassi americani. Questa decisione avrà un impatto molto importante sull'economia americana e, ovviamente, su tutti i mercati finanziari, anche a quelli non strettamente correlati al forex. Proprio per questo i segnali che arrivano dai principali broker online del settore fanno intendere che il dollaro ha ottime probabilità di rafforzarsi a discapito dell'euro. Proprio il cambio euro dollaro è il principale cross su cui basano gran parte degli scambi del forex (un recente studio stima che ben il 30% del volume degli affari riguarda questa coppia di valute) e, di conseguenza, è quello che potrebbe risentire maggiormente di eventuali flessioni.

Forex, il calo della sterlina nel rapporto col dollaro

Un altro segnale importante che ci giunge da alcuni broker forex, riguarda il calo della sterlina nei confronti del dollaro. Questo accoppiamento valutario, sta vivendo una pesante trasformazione che può essere riassunta nel seguente modo: il cross gpb/usd è sceso, per la prima volta dallo scorso aprile, sotto la quota 1,50 toccando un minimo intraday a 1,4993 in calo di oltre mezzo punto percentuale. Un dato preoccupante per le aspirazioni economiche e azionarie della valuta battente bandiera britannica. Il pesante ribasso in questione è frutto degli effetti causati dalla stima Adp sulla creazione di posti di lavoro nel settore privato degli Stati Uniti, identificata come oltre alle attese per via di un incremento di circa 217 mila unità. Ad ogni modo, la sterlina britannica staziona su 55,3 punti che lasciano ben sperare per il futuro. L'importanza di scegliere un broker forex è anche questa, ossia quella di poter essere aggiornati tempestivamente su tutto ciò che accade nel mondo della finanza. Inoltre molti broker inviano regolarmente le analisi dei propri analisti sulle principali opportunità di mercato. Su internet si possono trovare molte liste di piattaforme di trading professionali tra cui questa sul sito di wthink. Un aiuto prezioso che può far risparmiare molto tempo nell'individuare il forex broker su cui vale la pena puntare.

SHARE THIS
Previous Post
Next Post